Sunday, May 27, 2007

Gay Pride a Mosca

Ma "mentre veniva distribuito il volantino con il testo della lettera un gruppo di naziskin, alla presenza di un vescovo ortodosso, scortato da due persone, che dava loro la benedizione, ha cominciato a tirare uova ai partecipanti all'iniziativa non violenta e poi a picchiare violentemente i radicali". Subito dopo è intervenuta la polizia. "Siamo molto preoccupati - dicono ora i radicali - soprattutto per le condizioni di Marzocchi che è stato violentemente picchiato".

Evitiamo di discutere la questione dei diritti civili in paesi come la Russia. O la Polonia, nei paesi Arabi come anche in India o perfino negli Stati Uniti d'America. Tutti questi paesi sono lontani millenni dal concetto di libertà e civiltà che si è guadagnata la vecchia Europa.

Ma la presenza di un vescovo ortodosso a benedire i nazisti che sono andati a picchiare i radicali è sintomatica di un modo di intendere la religione che, dal Nazipope agli integralisti islamici, invece di tollerare il prossimo anche se diverso e comunque la pensi, incitano all'odio razziale, religioso, civile.

Rendiamo illegali le religioni.

Labels: , , , ,

2 Comments:

Blogger Antonio Candeliere said...

Incredibile!

6:22 PM  
Blogger Alessandro said...

Vorrei tanto che lo fosse, Antonio...

6:59 PM  

Post a Comment

Links to this post:

Create a Link

<< Home