Tuesday, November 21, 2006

L'attentatrice

L'attentat di Yasmina Khadra



Bello. Si legge, si mangia, si divora in una notte.
Sembra folle. Squadra, inquadra, riquadra.
Parla di idee, persone, luoghi che non riescono ad essere concepiti dal pensiero occidentale. Invade, suadente.

E rimane un bel racconto su cui meditare. Sì.

0 Comments:

Post a Comment

Links to this post:

Create a Link

<< Home